EMERGENZA CORONAVIRUS E NUOVO CALENDARIO FISCALE

Come sappiamo, l’emergenza coronavirus ha riscritto il calendario fiscale.

Il provvedimento va incontro alle difficoltà di imprese e professionisti, che avranno più tempo per comunicare all’agenzia delle Entrate i dati necessari alla predisposizione del 730 precompilato: dai redditi percepiti dai lavoratori alle spese che danno diritto agli oneri detraibili, come ad esempio quelle per interessi passivi sui mutui o le rette di asili nido e università.

Questo il nuovo calendario:

Certificazione unica: consegna e trasmissione entro il 31 marzo

In realtà, lo spostamento a fine settembre del 730 è “figlio” di un effetto domino imposto dalla necessità di spostare più in avanti i termini per l’invio dei dati al Fisco che servono per la predisposizione della dichiarazione precompilata. A cominciare dai dati sui redditi che sono contenuti nella Certificazione unica.

Solo per quest’anno il Governo punta a concedere tutto il mese di marzo ai sostituti d’imposta sia per trasmettere la comunicazione all’agenzia delle Entrate e per la consegna al lavoratore.

La scadenza per il 2020 sarà infatti il 31 marzo, mentre dal 2021 secondo il calendario già ipotizzato nel quadro della manovra diventerà il 16 marzo.

Trasmissione dati detrazione entro il 31 marzo

Anche per i dati delle spese che danno diritto a detrazioni o deduzioni (per i condomini, le spese di ristrutturazioni) il termine di trasmissione, che sarebbe scaduto il 28 febbraio, è diventato il 31 marzo per il 2020, mentre sarà il 16 marzo dal 2021.

Precompilata 2020 disponibile dal 5 maggio

L’effetto domino spinge più avanti anche la data da cui il Fisco metterà a disposizione dei contribuenti nel sito dedicato delle Entrate la dichiarazione dei redditi precompilata. Il maggior concesso ai soggetti che trasmettono i dati si riverbererà anche sulla messa a punto della predisposizione dei modelli che da quest’anno saranno disponibili dal 5 maggio (e non più quindi dal 15 aprile). Poi dal 2021 la nuova data di messa a disposizione diventerà il 30 aprile.

Il 730 si potrà trasmettere entro il 30 settembre

Per il 730 arriva uno slittamento; già a partire dal 2020 il nuovo termine ultimo per la trasmissione diventa il 30 settembre.

Questo ad oggi il nuovo calendario fiscale, salvo ulteriori proroghe.

(5 m.ti w-l)

il Presidente di Acai

avv. Alessandra Leone

______________________________________________
VUOI PORRE UNA DOMANDA O VUOI SOLO COMMENTARE L’ARTICOLO?
Scrivi i tuoi QUESITI (numerandoli) e COMMENTI nel form presente in calce al presente articolo. Ti risponderemo GRATUITAMENTE dandoti la precedenza SE:

metti “MI PIACE” sulla nostra pagina Facebook. 

Se poi vuoi anche essere sempre aggiornato sui nostri articoli, seleziona poi “RICEVI TUTTI I POST” -nella sezione “notifiche”-  e “MOSTRA PER PRIMI” nella sezione “post nella sezione notizie”.

____________________________________________________
CLICCA SE VUOI STAMPARE O CONDIVIDERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 15 MB.
You can upload: image.